Visita ai campi di baby food - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

Visita ai campi di baby food

 

Il riso destinato al baby food ha da sempre livelli qualitativi molto elevati ed infatti questo segmento di mercato è più remunerativo e risente meno di altri della volatilità dei prezzi.

La filiera italiana ha tutte le competenze per riconquistare le posizioni perse negli anni scorsi ed è per aiutarla a farlo che è stato avviato il progetto BABYRICE, frutto di una collaborazione delle aziende agricole Azienda Agricola Daghetta Giovanni, Società Agricola Braggio e Carnevale Miacca, Azienda Agricola Gamalerio Paolo e Roberto e delle strutture di ricerca dell'Ente Nazionale Risi, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e dell'Università degli Studi di Torino.

Il progetto, cofinanziato dal FEASR nell’ambito dell’operazione 16.2.01 del PSR Regione Lombardia, sarà illustrato martedì 29 agosto con una visita ai campi pilota, dove i risicoltori potranno avere tutte le indicazioni relative alle tecniche colturali da adottare per prevenire e ridurre l’accumulo di contaminanti nella granella, nodo della produzione di baby food. Il ritrovo sarà alle 9,00 a Robbio, per spostarsi poi a Zeme ed a Galliavola, sempre in provincia di Pavia (vedi programma allegato). La visita alle aziende coinvolte nel progetto permetterà di osservare i campi in cui vengono messe in atto le differenti pratiche agricole.

Sarà un'occasione per confrontarsi e ricevere informazioni sulle diverse modalità operative applicate nelle aziende.

Pubblicato il 
Aggiornato il