L'Ente Risi illustra il dossier PMA al tavolo agroalimentare - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

L'Ente Risi illustra il dossier PMA al tavolo agroalimentare

 
L'Ente Risi illustra il dossier PMA al tavolo agroalimentare

Si e' svolta ieri al ministero dello Sviluppo Economico la riunione del Tavolo Agroalimentare, l'organismo che lavora per aumentare l'accesso dei prodotti italiani ai mercati esteri e riunisce tutte le organizzazioni del settore e le istituzioni competenti dai ministeri degli Esteri, dello Sviluppo economico, delle Politiche agricole, della Salute, all'Agenzia delle Dogane e all'Ente Risi.

In quest’occasione, l'Ente Nazionale Risi ha illustrato ai presenti, sotto la presidenza del sottosegretario allo Sviluppo economico, Ivan Scalfarotto, e del viceministro alle Politiche Agricole Andrea Olivero, i contenuti della denuncia che verrà presentata alla Commissione Europea per ottenere l'attivazione della clausola di salvaguardia e fermare le importazioni a dazio zero di riso lavorato indica dalla Cambogia.

Il documento dimostra che il prodotto danneggiato dalle importazioni di riso lavorato dalla Cambogia è il prodotto riso indica lavorato derivante dalla coltivazione nell’Unione europea e che come conseguenza i risicoltori dell’UE hanno ridotto la superficie investita a riso Indica ed aumentato quella investita a riso Japonica creando un eccesso di offerta che ha determinato ripercussioni a livello di prezzo anche su questo comparto (mediamente del 30% con punte del 60%).

"I servizi della Commissione in questi mesi si sono dimostrati disponibili a colloquiare con l’amministrazione italiana ma non nascondono le difficoltà politiche che si potranno incontrare in fase di analisi del dossier. Nelle prossime settimane, dunque, le autorità italiane presenteranno la denuncia ai servizi della commissione organizzando preventivamente un incontro con la filiera per renderla edotta dei contenuti della stessa denuncia e per concordare le necessarie azioni politiche utili per il successo dell’iniziativa", così si è espresso l'Ente Nazionale Risi.

Pubblicato il 
Aggiornato il