Pac: alla filiera serve unità - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

Pac: alla filiera serve unità

 

La Pac è oggetto di una profonda riflessione che porterà alla revisione degli strumenti di programmazione e di aiuto. In questo quadro, «l’unità della filiera risicola italiana- scrive il Presidente dell’Ente Nazionale Risi Paolo Carrà nell’editoriale pubblicato su Il Risicoltore di dicembre -, filiera piccola rispetto ai fratelli maggiori rappresentati dagli altri cereali, ha permesso sino ad oggi di conquistare spazi importanti nell’ambito della programmazione comunitaria. Abbiamo saputo far riconoscere il valore ambientale della risicoltura, il che ha significato disporre di una P.A.C. decisamente più ricca e semplificata se pensiamo alle norme del greening. Abbiamo difeso con i denti l’aiuto accoppiato. Nel recente Decreto Omnibus, in fase di approvazione, sono state inserite semplificazioni per quanto riguarda la coltivazione del riso in quelle aziende che devono sottostare alle norme di greening. Sono stati anche inseriti articoli che, qualora fossimo organizzati meglio circa la concentrazione dell’offerta, agevolerebbero la gestione del mercato».

Pubblicato il 
Aggiornato il