L’Italia ha chiesto alla Commissione il ripristino dei dazi sul riso Japonica birmano - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

L’Italia ha chiesto alla Commissione il ripristino dei dazi sul riso Japonica birmano

 
L’Italia ha chiesto alla Commissione il ripristino dei dazi sul riso Japonica birmano

Nell’ambito del recente Consiglio dei ministri europei dell’agricoltura la Ministra Bellanova, accogliendo le istanze formulate nel Terzo Forum dal settore del riso dell’Unione europea, ha chiesto alla Commissione europea di ripristinare i dazi per il riso lavorato di tipo Japonica proveniente dal Myanmar.

Nel proprio intervento la Ministra ha evidenziato come nella campagna 2018/2019 le importazioni nell’Unione europea di riso lavorato Japonica dal Myanmar siano più che triplicate rispetto alla campagna precedente, essendo passate da 27.000 a circa 86.000 tonnellate.

La richiesta italiana di cui sopra, unitamente alla necessità di un meccanismo di salvaguardia più efficace di quello attuale al fine di scongiurare il ripetersi di queste situazioni, sono state sostenute dalla Spagna, dalla Romania, dal Portogallo e dalla Francia.

Pubblicato il 
Aggiornato il